David Letterman e Barack Obama
David Letterman e Barack Obama (Saul Loeb/AFP/Getty Images)

Letterman e Obama, il ritorno

Prima apparizione per entrambi dopo il ritiro: "Presidente, tu sei il primo che ho veramente e del tutto rispettato"

Un grande ritorno o un ritorno alla grande, come preferite. David Letterman e Barack Obama sono rientrati in scena il 12 gennaio per la prima volta dopo il ritiro, rispettivamente, dalla scena televisiva e politica. Lo hanno fatto, questa volta, su Netflix, con il nuovo talk show condotto da Letterman: My next guest needs no introduction.

Le due star non comparivano insieme dal 4 maggio 2015, poco prima del pensionamento del caustico conduttore dal suo "Late Show" (ma lui parla di "licenziamento"). Da allora il mondo è cambiato e le prime pagine sono occupate da un altro presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che proprio nello stesso giorno del nuovo talk è riuscito a far sdoganare il turpiloquio sulle prime pagine: "No ai profughi dai paesi-latrina".

Ma l'eleganza di Letterman e Obama è nota. Non parlano del tycoon. Di tutto il resto sì, non solo di politica ma anche delle loro vite. Letterman chiede, tra l'altro, cosa danneggia la democrazia. E Obama risponde: "non abbiamo una base comune di notizie, di fatti... Quello che i russi hanno sfruttato è questo. Ci sono universi di informazione completamente diversi. Se guardi Fox News, vivi su un pianeta diverso rispetto a chi segue NPR". Facebook e Twitter amplificano il problema, rafforzando le pre-convinzioni di ognuno, ha spiegato l'ex presidente.

Massimiliano Angeli

 

 

 

Condividi