Registi, attori, vip e… clown!

Strani individui si aggirano nella Rotonda di Locarno: giocolieri, acrobati, pagliacci… e chi più ne ha più ne metta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sono una quindicina gli artisti di strada provenienti da mezzo mondo che si sono dati appuntamento nella Rotonda del Festival di Locarno. Dall’inizio della manifestazione, il 31 luglio, i frequentatori del “villaggio” si sono fatti stupire ogni sera da una schiera di acrobati, giocolieri e clown, supervisionati da Orit Guttman (pardon… Clown Orit).

L’iniziativa, pensata soprattutto per attirare le famiglie, è stata fortemente voluta dagli organizzatori Festival, in collaborazione con vari partner tra cui l’Accademia Dimitri, e proseguirà fino alla chiusura della manifestazione.

“La nuova Rotonda offre molto più spazio”, ci ha spiegato Mattia Storni, vicedirettore operativo del Festival, “e questo spazio fisico abbiamo voluto riempirlo con dei contenuti pensati e ragionati. Uno di questi sono gli artisti di strada”.

Bleff
Condividi