Cinema a 360 gradi (keystone)

Thomas Heise vince a Nyon

La 50a edizione del festival cinematografico vodese ha visto la vittoria del film "Heimat is a Space in Time"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La 50esima edizione del festival cinematografico Visions du Réel di Nyon (VD) ha attirato in totale 45'000 spettatori in nove giorni (+12% rispetto alla passata edizione), un record.

Lo rendono noto venerdì i responsabili dell'evento, stando ai quali il Sesterzio d'oro per il miglior lungometraggio è stato assegnato a Heimat is a Space in Time, di Thomas Heise. Il Sesterzio d'argento - premio del pubblico della città - è stato invece attribuito a Midnight Traveler, di Hassan Fazili ed Emelie Mahdavian. Pellicole, queste, che come tradizione vuole verranno nuovamente proiettate domani, sabato.

Complessivamente, nel corso della rassegna, sono state presentate 169 opere provenienti da 58 paesi. Nell'ambito della retrospettiva Cinquante, gli appassionati hanno potuto ammirare nove titoli, fra cui alcuni episodi della Histoire(s) du cinéma del regista franco-svizzero Jean-Luc Godard. Tra le opere incluse nel programma anche due coproduzioni della RSI: #Female Pleasure di Barbara Miller, e Isola, del 32enne basilese Aurelio Buchwalder.

ATS/bin
Condividi