Un'auto autonoma come questa Chevrolet Bolt elettrica potrebbe fermarsi per una tempesta magnetica
Un'auto autonoma come questa Chevrolet Bolt elettrica potrebbe fermarsi per una tempesta magnetica (Reuters)

Auto autonome, rischi dal cielo

Le tempeste magnetiche posson dimostrarsi una vera minaccia per i veicoli con questo genere di tecnologia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non solo reti elettriche e satelliti: le tempeste magnetiche potrebbero danneggiare anche le auto a guida autonoma, alterando o interrompendo la connessione dati tra il GPS dei veicoli e i satelliti che forniscono in tempo reale le informazioni sulla posizione. Lo ha affermato lunedì Scott McIntosh, direttore dell'osservatorio presso il National Center for Atmospheric Research di Boulder, in Colorado, in un'intervista all'agenzia Bloomberg.

“I sistemi di guida autonoma”, ha detto McIntosh, “non dovrebbero rivelarsi troppo dipendenti dal navigatore. In caso di tempeste magnetiche: in caso contrario, legioni di macchine guidate da computer potrebbero fermarsi e dover attendere il ritorno della connessione satellitare”.

Le tempeste magnetiche più intense possono paralizzare le reti elettriche, oscurare i satelliti e azzerare le comunicazioni nella parte del pianeta che è illuminata dal Sole. È possibile che nelle future generazioni di autoveicoli a guida autonoma, un "alert" sui display avverta della necessità di fermare il mezzo per precauzione.

ATS/Reuters/EnCa

Condividi