Due grifoni liberi
Due grifoni liberi (ansa)

Grifoni rossocrociati

Ospiti rari fino a 20 anni fa, i loro avvistamenti estivi sono diventati sempre più numerosi grazie alla reintroduzione in Francia

Gli escursionisti hanno attualmente buone possibilità di osservare dei grifoni nelle Alpi svizzere. Ospiti rari fino a 20 anni fa, i loro avvistamenti estivi sono diventati sempre più numerosi grazie alla reintroduzione in Francia.

L'effettivo di questi rapaci è raddoppiano nelle montagne francesi negli ultimi anni arrivando a 2000 coppie. In Svizzera si aggirano una cinquantina di esemplari.

La regione friburghese del Kaiseregg è fra le zone più frequentate da questi uccelli dall'aspetto tipico dell'avvoltoio, si legge in un comunicato odierno della Stazione ornitologica svizzera di Sempach.

Il grifone, con un'apertura alare che arriva a 2,6 metri, è nettamente più grande dell'aquila reale e un po' più piccolo del gipeto barbuto. Questi rapaci cercano il nutrimento in gruppo e vederli volare in circolo tutti insieme è considerato uno spettacolo impressionante.

ats/joe.p.

Condividi