25.03.202113 visualizzazioni

Il sepolcro di Dante minacciato (Telegiornale, 1989)

È il 6 marzo del 1989, A Ravenna, davanti al sepolcro di Dante Alighieri si affollano le pattuglie della Polizia e i fotografi dopo che al Sindaco della città fu fatta pervenire una lettera minatoria da parte di un gruppo integralista islamico nella quale si dichiarava l'intenzione di far esplodere la tomba del Sommo Poeta. Dante, così come lo scrittore anglo indiano autore dei "Versetti satanici" Salman Rushdie, avrebbe offeso Maometto nella sua "Divina Commedia", inserendolo nell'ottavo cerchio dell'Inferno (XVIII canto), tra i promotori di scismi e i seminatori di discordie, fatti a pezzi da un diavolo armato di spada.

Pagina del programma

Ultimi episodi

Più video su questo tema