10.06.2021369 visualizzazioni

Palm Springs

È nata come rifugio per le star di Hollywood che volevano sfuggire agli occhi indiscreti dei paparazzi. Ma Palm Springs è anche la capitale della tolleranza, è un'oasi di pace per chiunque sia fuori dai canoni tradizionali.

La città più pazza del mondo Documentario di Emmanuelle Eyles e Julien Boluen In California, a due ore da Los Angeles, in mezzo a uno dei deserti più aridi e torridi del pianeta, sorge una città unica al mondo: Palm Springs. Simile a un miraggio, sembra un’illusione, invece è reale, bizzarramente reale. È nata come rifugio dorato per le star di Hollywood che volevano e vogliono ancora oggi sfuggire agli occhi indiscreti dei paparazzi e dei fan troppo invadenti. In passato Elvis Presley, Frank Sinatra, Marylin Monroe, di recente Leonardo di Caprio o George Clooney. Ma non attira sono soltanto i ricci e famosi. Palm Springs è la capitale dell’eccentricità e della tolleranza, qui nessuno viene discriminato, è un’oasi di pace per gay, lesbiche, transgender e chiunque sia fuori dai canoni tradizionali. Non a caso la piccola città di 45 mila abitanti, baciata dal sole 355 giorni all’anno, è considerata la più tollerante degli Stati Uniti. Negli scorsi mesi la cittadina ha ulteriormente fatto parlare di sé per l’intenzione del presidente uscente degli Stati Uniti, Donald Trump, di volervisi ritirare, ma non tutti hanno accolto l’idea con entusiasmo.

Pagina del programma

Ultimi episodi

Più video su questo tema