05.03.20213149 visualizzazioni

Ticino quanto mi costi?

Sono ormai mesi che non è possibile fare la spesa in Italia, ma quanto è pesato quest'obbligo di spesa in patria ai ticinesi? E non è solo la spesa a pesare sul budget.

3 mesi in primavera. Una tregua in estate. Altri 4 mesi in autunno-inverno. E non è finita. Da settimane il Coronavirus ci obbliga a riempire il carrello in Ticino. Un bel colpo per il portafoglio. Ma quanto costa la spesa in patria? Simonne, una fedelissima dello shopping oltre frontiera, ha voluto calcolarlo. Come? Tenendo sistematicamente gli scontrini da quando, lo scorso 6 novembre, è scattato il nuovo stop al turismo degli acquisti. Il calcolo è subito fatto. E il confronto con i prezzi italiani anche, come ha raccontato a Patti chiari. Eppure negli ultimi mesi la grande distribuzione ha lanciato un’offensiva spaccaprezzi. Migros e Coop, per esempio, hanno entrambe abbassato il costo di un migliaio di prodotti. E continueranno a farlo con l’obbiettivo di contrastare la concorrenza con l'estero. Per molte famiglie però non basta. Anche perché in Svizzera non è solo la spesa a pesare sul budget. Da noi tutto è caro. E non sono poche le persone che decidono di andare a vivere in Italia. Come Lisa e Francesco. Contare ogni centesimo per non finire in rosso era diventato un incubo. E allora il grande passo. Per coronare il sogno di una famiglia e di una casa, ma anche per concedersi qualche sfizio e qualche svago. E raggranellare qualche risparmio. Una storia emblematica. Anche se prima di trasferirsi oltre frontiera sono molti gli aspetti da valutare, come le tasse, la sanità o la burocrazia. E voi? Come vi siete arrangiati in questi mesi con la spesa? Siete riusciti a rimanere nel vostro budget? Avete dovuto rinunciare a qualcosa? Come avete fatto a far quadrare i conti? E soprattutto non vi è mai balenata per la testa l’idea di andare a vivere oltre confine dove la vita è meno cara? Raccontateci le vostre esperienze.

Pagina del programma

Ultimi episodi

Più video su questo tema