28.10.2017498 visualizzazioni

Fiori, zucche e anime

La terza puntata di Turné Soirée si concentra sul tema della morte prendendo spunto dal calendario e dai giorni dedicati proprio ai morti. Il luogo scelto per la trasmissione è una serra piena di fiori destinati anche ai cimiteri. Morte e letteratura dunque come relazione antica ma sempre attuale e che declina, per esempio, nel giallo e nel noir dove il morto diventa motore di indagini e misteri. Ne è una prova il libro intitolato "Rossa è la neve - Delia Fischer indaga" scritto dalla giornalista ed ex direttrice de "LaRegione Ticino" Monica Piffaretti che ambienta la narrazione fra Bellinzona e Disentis. È invece un viaggio introspettivo nella memoria e fra gli oggetti che ci parlano di assenze quello messo nero su bianco da Ugo Cornia nel libro dal titolo tanto breve quanto enigmatico: "Buchi". È direttamente lo scrittore modenese a spiegarcelo.Spetta poi a Mariarosa Mancuso inoltrarsi in un excursus fra varie opere offerte sia dalla tradizione letteraria sia dall'attualità editoriale sull'argomento morte.Con la rubrica "A casa di" siamo andati inoltre a bussare alla porta di chi si occupa di anime per capire quali letture entusiasmino il vescovo Valerio Lazzeri. Anche in questo caso non mancheranno le sorprese. Sorprese che spuntano pure fra i petali dei fiori con alcuni accenni, a volte macabri a volte divertenti, ad Halloween, sempre al centro delle polemiche. Buone letture!

Pagina del programma

Ultimi episodi

Più video su questo tema