“Pour fêter le retour normal de l’âpre hiver”, versi di Olivier Calemard de la Fayette utilizzati per la creazione di un originale calligramma benaugurante

Cult Dicembre 2017 e Gennaio 2018

Il mondo è un bel libro

giovedì 07/12/17 10:40 - ultimo aggiornamento: giovedì 07/12/17 10:48

Ci sono oggetti e concetti difficili da definire come in un quadro cubista: non si riesce a osservarli attentamente senza rendersi conto che il nostro sguardo corrisponde ad una prospettiva, ad una posizione nello spazio e nella storia, e che non è esclusivo.
Quando si cerca di definire cosa sia “politica culturale” il dibattito si accende tra chi ne invoca definizione e sviluppo e chi invece la ritiene secondaria ed accessoria rispetto ad altre esigenze sociali.
Con questo numero di CULT, a cavallo tra il vecchio e il nuovo anno, abbiamo pensato di concentrarci su ciò che significa fare cultura, sostenerne lo sviluppo e, soprattutto, condividerla.
In altri termini ci concentriamo sullo specifico del nostro lavoro svolto, con umiltà e slancio, a servizio del mondo che viviamo in comune. Il testo inedito di prosa radiofonica che Alberto Nessi ha scritto per Rete Due e che trovate allegato è il nostro regalo: perché il 2018 si possa aprire all’insegna delle parole di un grande autore, ricordando che: “Il mondo è un bel libro, ma poco serve a chi non lo sa leggere” (Carlo Goldoni).

Scarica Cult Dicembre 2017 e Gennaio 2018  

Ogni centesimo conta, ti aspettiamo

Seguici con