La rivoluzione romantica di Haselböck

di Giuseppe Clericetti

Martin Haselböck e la sua Wiener Akademie sono veri pionieri della riscoperta del sound di metà Ottocento: oltre a regalarci su strumenti storici i tredici Poemi sinfonici, la Sinfonia Dante e quella Faust di Franz Liszt, propongono qui per la CPO sei Rapsodie ungheresi orchestrate. FENOMENALE.