Pablo Heras-Casado, direttore eclettico

di Giuseppe Clericetti

ACCORDI E DISACCORDI
Sabato 14 aprile 2018 alle 19:30

È un musicista che non finisce di stupirci, Pablo Heras-Casado: classe 1977, nativo di Granada, le sue scelte interpretative sono intriganti per scelte e affascinanti per qualità. Attento agli strumenti storici e stilisticamente consapevole, la sua discografia propone produzioni di valore: "le Sinfonie di Schubert",  un trittico discografico dedicato a Schumann con Isabelle Faust, Alexander Melnikov e Jean-Guilhem Queyras, il Concerto per violino di Mendelssohn ancora con Faust, e sempre con Freiburger Barockorchester. Interessato anche al melodramma dell’Ottocento (Donizetti, Verdi, Wagner), qui Heras-Casado sorprende ancora, con un’eccellente lettura delle pagine sacre di Monteverdi. CARISMATICO.

 

Quattro Villaggi - 1 Paese

Seguici con
Altre puntate