Un progetto di Patricia Kopatchinskaja: il Tempo e l’Eternità

di Giuseppe Clericetti

Eccoci a un'ulteriore pubblicazione discografica che dobbiamo alla geniale, esuberante, energica Patricia Kopatchinskaja: un vero e proprio progetto, come la violinista, e direttrice artistica di Camerata Bern, ci ha abituato da qualche anno a questa parte. Questa volta la sua passeggiata musicale alla quale siamo invitati si dipana tra John Zorn e Karl Amadeus Hartmann, tra Bach e Frank Martin, tra preghiere ebraiche, cattoliche e ortodosse. con una puntatina a Guillaume de Machaut. UNIVERSALE.