Una sera a casa Berlioz

di Giuseppe Clericetti

Difficile ammettere che il compositore di affreschi monumentali come "Les Troyens" nasca chitarrista, e che il suo primo contatto con la musica consista nel trascrivere per questo strumento le romanze ereditate dall’Ancien Régime. La chitarra regalatagli da Paganini è giunta sino a noi: essa ci invita, in questa "Une soirée chez Berlioz" di Harmonia Mundi, con il mezzosoprano Stéphanie d’Oustrac e altri valenti musicisti, a ripercorrere il repertorio di una serata musicale a casa Berlioz. CASALINGO.