La mattina del quinto giorno: l’avvento degli animali
Viaggi, territorio e tempo libero
Iscriviti
Condividi

Da domenica 1. a martedì 24 dicembre 2019 alle 07:05

Nella creazione biblica, il quinto giorno, ci racconta la Genesi, è quello dove appaiono per la prima volta gli animali, pesci ed uccelli (gli altri seguiranno l’indomani, assieme all’uomo).

Quest’anno il tradizionale calendario dell’avvento radiofonico propone il ritratto culturale di 24 animali dai più comuni, la mucca, il cigno o il gatto, ai meno noti come il quokka o l’Axolotl, con qualche incursione nel mondo della fauna immaginaria, parlandovi del drago.

Ritratti culturali perché gli animali hanno una storia, per riprendere il titolo di un saggio dello storico francese Robert Delors. Cambia il loro ruolo sociale, cambia il rapporto con gli esseri umani perché cambia il nostro sguardo. Basti pensare a un animale come l’orso, che compare nel secondo Libro dei Re, nella leggenda dei Santi come San Gallo, così come nei cartoni animati, animale amato ma anche temuto perché in diverse credenze medievali abitato dal diavolo. O il gatto, l’animale più rappresentato nella storia dell’arte, adorato dagli egizi che ne avevano fatto una divinità femminile (Bastet), ma che la Chiesa del 400 considerava incarnazione del demonio. Un piccolo percorso storico scientifico dunque nell’affascinante teatro storico della fauna.

 

 

Ti potrebbe interessare