Je me suis endormis

di Corrado Antonini

Il titolo dell’odierna puntata di “Clandestini per scelta” è insieme il titolo della traccia di chiusura del nuovo disco di Jac Berrocal, David Fenech e Vincent Epplay e un richiamo alla nuova raccolta di ninna nanne del pianista francese Bertrand Chamayou. Fra sonno e pacatezza, fra il cullante invito ad affidarsi alle braccia di Morfeo e le sognanti atmosfere della chitarra di Blake Mills, ma anche, per chiudere, un curioso incontro fra Čajkovskij e il nord est brasiliano.