Franz Schubert, Vienna (iStock)

Il viaggio d'inverno di Schubert

di Giuseppe Clericetti

COLPO DI POESIA
Tutti i giorni da domenica 25 febbraio a martedì 20 marzo 2018 alle 20:00

Negli ultimi 24 giorni d’inverno, tutte le sere (sabato e domenica compresi), “Colpo di poesia” prevede la lettura del ciclo di poemi di Wilhelm Müller, "Winterreise", interpretata da Igor Horvat, seguita dall’ascolto dei Lieder composti da Franz Schubert, eseguiti da Christoph Prégardien, tenore, e Andrea Staier, pianoforte (Johann Fritz 1825).

La "Winterreise" è il manifesto della poesia e della musica del primo romanticismo tedesco; le poesie furono scritte da Müller nel corso del 1823: Schubert le mise in musica nel 1827, poi pubblicate in due parti nel gennaio del 1828, e, postume, nel dicembre dello stesso anno. "Winterreise" è uno tra i cicli di Lieder più sconvolgenti dell’intera storia della musica occidentale: sobrietà e interiorità sono fra le principali caratteristiche della scrittura di Müller e di Schubert. Emergono, nell’emblematico viaggio d’inverno del protagonista, tristezza, fatalità, solitudine, disillusione, morte, sarcasmo, in un paesaggio in bianco e nero, che inizia con la notte e termina evocando un mendicante, suonatore di ghironda.

25.02.18 Buona notte

26.02.18 La banderuola

27.02.18 Lacrime di ghiaccio

28.02.18 Congelamento

01.03.18 Il tiglio

02.03.18 Flutti d’acqua

03.03.18 Sul fiume

04.03.18 Uno sguardo indietro

05.03.18 Fuoco fatuo
 

06.03.18 Sosta
 

07.03.18 Sogno di primavera

08.03.18 Solitudine
 

09.03.18 La posta
 

10.03.18 La testa canuta

11.03.18 La cornacchia
 

12.03.18 Ultima speranza
 

13.03.18 In paese
 

14.03.18 Mattina tempestosa
 

15.03.18 Illusione
 

16.03.18 Il segnale stradale

17.03.18 L’osteria
 

18.03.18 Coraggio
 

19.03.18 Parelio
 

20.03.18 L’uomo della ghironda
 

Sottosopra 7.1

Seguici con