William Shakespeare (iStock)

Sonetti

di William Shakespeare

COLPO DI POESIA
Da lunedì 04 a venerdì 22 giugno 2018 alle 20:00

Scritti probabilmente fra il 1590 e i primi anni del 1600, i 154 "Sonetti di William Shakespeare" costituiscono uno dei grandi vertici della letteratura d'amore. Studiati a lungo dai critici alla ricerca di indizi sulla vita privata di un autore per molti versi ancora misterioso che indaga tutti i possibili aspetti dell’amore. Sono definiti la chiave con la quale Shakespeare è in grado di aprire qualsiasi cuore. E l’amore stesso diviene così lo strumento d’eccellenza per conoscere sé stessi, l’altro, il mondo, la poesia, la bellezza e la caducità. Sono un’opera inesauribile, tuttora fonte di dibattiti, teorie e innumerevoli interpretazioni.

I "Sonetti di William Shakespeare", sono interpretati dalla calda voce di Augusto di Bono e commentati dal prestigioso liuto di Massimo Lonardi con la regia di Claudio Laiso.

04.06.18 “Due amori io posseggo”


05.06.18 “Quelle labbra che amor creò”


06.06.18 “Povera anima”


07.06.18 “È come febbre l'amor mio”


08.06.18 “Quali occhi”

11.06.18 “O crudele”


12.06.18 “Da quale forza attingi questo tuo potere”


13.06.18 “Amor è troppo giovane”


14.06.18 “Tu sai che sono spergiuro”


15.06.18 “Cupido”

 

18.06.18 “Un dì che il piccol dio d'Amore”

19.06.18 “Amo i tuoi occhi”

 

20.06.18 “Quando il mio amore giura”



21.06.18 “Tu che sei sol musica…”



22.06.18 “Alle meraviglie del creato…”

 

Champions League: Young Boys - Manchester United

Seguici con