Conversaxioni
Musica
Iscriviti
Condividi

Appunti sparsi sul più conturbante dei tubi sonori
con Attilio Berni e Sergio Albertoni

 

Conversaxioni, ovvero musiche, storie ed incredibili strumenti per raccontare la storia del più misterioso dei tubi sonori. Nel corso dei suoi 181 anni il saxofono ha subito una miriade di metamorfosi: da anonima pipa di nichel, parente lontano e bastardo del clarinetto relegato ad avvilenti manovalanze bandistiche, ha saputo trasformarsi nello strumento re del jazz capace di esprimere rabbia, desideri, sonorità ed umori i più disparati. Emozioni, ricostruzioni storiche, aneddoti e curiosità d’ogni tempo e d’ogni luogo, da Berlioz a Sonny Rollins, dalla pubblicità al cinema, dall’appeal della cultura musicale americana al feeling di quella underground, sia rock che jazz.

Attilio Berni, musicista, collezionista e direttore del Museo del Saxofono di Fiumicino ci racconterà molte delle traiettorie creative legate al saxofono, e suonerà per noi alcuni tra gli strumenti musicali più rari, inusuali e bizzarri mai costruiti: dal piccolissimo soprillo lungo 32 centimetri fino ai 3 metri del mastodontico sub contrabbasso, dal Grafton Plastic di Charlie Parker al mitico Conn O Sax, dal Goofus Sax di Adrian Rollini ai saxofoni a coulisse, e l’elenco potrebbe continuare. Un itinerario sonoro in buona parte esclusivo, quindi, con molte registrazioni inedite o realizzate appositamente per questa serie di puntate, grazie anche alla partecipazione del pianista Alessandro Crispolti.

Ti potrebbe interessare