Dalla parte degli Svizzeri

Racconti monografici di chi vive a Milano col passaporto rossocrociato

Chi sono gli svizzeri che hanno scelto di vivere in Italia, a Milano? Come vivono, quali nostalgie conservano, che cosa raccontano del loro paese? Siamo partiti da questi interrogativi per dare vita al nuovo format: “Dalla parte degli svizzeri”.

Una raccolta di interviste che attraverso il racconto monografico scardinano luoghi comuni e ci consegnano, grazie al loro vivere lontano, un’idea nuova dell’essere svizzeri, un’idea che parte proprio da una particolare idea di appartenenza al paese.

In questo senso è bene ricordare che forse solo per gli svizzeri è esistita una dicitura sui documenti di identità capace di raccontare ed evocare luoghi della memoria, terra che riporta a un’età dell’infanzia. Quella dicitura era il luogo di attinenza, voce che compare ancora su alcuni passaporti; ovvero la località di origine della famiglia, un luogo che non sempre coincide con il posto in cui si è nati. Una sorta di romanticismo della burocrazia, ora spazzato via dalle nuove regole che prevedono un solo luogo di origine. Eppure, incontrando gli svizzeri che per ragioni diverse hanno deciso di vivere lontano quel luogo torna a farsi sentire con grande potenza. Il luogo di attinenza, è la casa in cui si è stati bambini, il posto in cui si è formata un’idea di sé e del mondo. Un posto che torna spesso in coloro che per ragioni differenti hanno dovuto uscire dai confini svizzeri per andare a vivere altrove. C’è chi ha voluto fuggire prima del tempo bruciando ogni tappa, soffocato da una certa idea di provincia, c’è chi è andato via per lavoro e chi per amore.

Resta il fatto che quelli che incontriamo a Milano sono uomini e donne che vivono la loro identità di provenienza, il loro essere svizzeri, come luogo in cui si è stati parte di una famiglia. Un luogo reale dunque, fatto di ricordi, un posto del quale andare fieri, un’origine che non ha quasi mai una coincidenza con una certa retorica dell’idea di patria ma che conserva però un tratto sentimentale forte. È un tema che torna spesso nelle interviste raccolte e che avremo modo di farvi sentire in questa nuova rubrica. Un viaggio raccontato in presa diretta dalla voce dei protagonisti, nei luoghi della città di Milano in cui vivono e lavorano.

- Cristina Carpinelli

Seguici con