Ospite: Mimmo Prisco

di Patricia Barbetti

Direttore pedagogico e musicale oltre che professore di chitarra classica e storia della musica all’Accademia Vivaldi di Locarno, Mimmo Prisco è anche professore di chitarra e musica orchestrale presso le Scuole Medie Superiori di Locarno e Bellinzona e in passato ha insegnato al Conservatorio di Musica della Svizzera Italiana. Lo sviluppo del dialogo tra suono e altri linguaggi artistici come poesia, pittura, danza e immagine è una passione che lo ha portato a collaborare con artisti come il Duo Zefiro, il Trio Ethos, il Torres Guitar Quartet, la ballerina di flamenco La Maya, il Teatrodanza di Tiziana Arnaboldi, il pittore russo Alexej von Jawlensky e il poeta scrittore Tommaso Soldini. È stato inoltre co-fondatore dell’Associazione Amici della Chitarra, che ha l’obiettivo di organizzare corsi, concerti e conferenze per promuovere lo studio del suo strumento. L’Accademia Vivaldi da lui diretta festeggia quest’anno i quarant’anni di vita con un concerto il 9 aprile alla Chiesa del Collegio Papio di Ascona che, oltre gli studenti, coinvolgerà anche il Coro Goccia di Voci di Oskar Boldre. Segnalazioni di teatro, di musica e cinema legate alla stretta attualità completano il ricco percorso di “Domani è un altro giorno”.

 

Mimmo Prisco
Mimmo Prisco (©Mimmo Prisco)