Ospite: Reza Khatir

di Patricia Barbetti

Nato a Teheran nel 1951 il fotografo Reza Khatir porta avanti da tempo una sua personale ricerca, legata spesso alla memoria. Dopo gli studi in Inghilterra, a Parigi e Milano, risiede nel Canton Ticino dal 1978. Ha iniziato la sua carriera come fotogiornalista in Medio Oriente, ha esposto in gallerie e musei di tutto il mondo, ha pubblicato il proprio lavoro su numerose riviste, libri e cataloghi e ha vinto vari premi fotografici internazionali. Nel 1985 è stato selezionato da una giuria di curatori e storici dell’arte come uno dei dodici della Nuova Fotografia Svizzera per la rivista DU; nel 1991 ha partecipato all’esposizione intitolata Voir La Suisse Autremant, per festeggiare i 700 anni della Confederazione. È conosciuto anche per i lavori eseguiti con la Polaroid, pubblicati su tre dei cinque volumi Selections della Polaroid International Collection. Nel 2001 il lavoro di Reza Khatir è stato inserito nel volume Photography 7th Edition edito da Pearson Education, Prentice Hall. Fotografo indipendente, Kathir è stato professore di fotografia e comunicazione visiva alla SUPSI e insegna attualmente al CISA. Segnalazioni di teatro, di musica e di cinema legate alla stretta attualità completano il ricco percorso di "Domani è un altro giorno".

Reza Khatir
Reza Khatir (khatir.com)