Ubik il sacro contagio

Un omaggio ad Ugo Leonzio e Philip Dick, di Cinzia di Mauro

Da Domenica 18 settembre a Domenica 2 ottobre 2022 ore 17:35

Con: Diego Pitruzzella, Giuseppe Palasciano, Matteo Carassini, Marco Cupellari, Jasmin Mattei, Sara Marconi, Maria Silvia Roli, Mirko D'Urso, Dario Sansalone, Rocco Schira, Massimiliano Zampetti, Sharazad Cioffi, Luca Maciacchini, Michele Rezzonico, Federico Caprara e Roberto Regazzoni.
Presa del suono, sonorizzazione ed editing: Thomas Chiesa
Regia: Sara Flaadt
Produzione: Francesca Giorzi

Colpo di scena saluta gli ascoltatori delle 13.30 con un lavoro che ci porta direttamente oltre il tempo e lo spazio. Viaggi spaziali, telepatia, inerziali, ibernazione … è ancora fantascienza? Ubik è l'eterno presente che ci rende immortali.
Prima che l'universo fosse Io Sono...Ho creato i soli. Ho creato i mondi. Ho creato le forme viventi e luoghi in cui appaiono, Io muovo ogni cosa.... Da prima che il tempo fosse Io Sono... Nessuno mi ha mai visto ma tutti mi conoscono.... Il mio nome non' è mai pronunciato... Io Sono Ubik ma questo non' è il mio nome ...Ubik è la norma divina. E' il sacro contagio di un virus implacabile che ti cresce dentro. Siamo tutti portatori, la maggior parte asintomatici. Ubik ha soffiato la vita nell'uomo e ha proposto ad altre galassie di partecipare a questo progetto, ecco perché noi abbiamo tutta questa diversità sulla terra. Ognuno di noi diventa il rappresentate delle varie galassie. Macrocosmo e microcosmo è questa l'unione. Lui ha condiviso se stesso con ognuno di noi, peccato che ce ne rendiamo conto quando il tempo è finito. L'attimo della trasformazione, deformazione, è il più importante della nostra esistenza, se non' è avvenuto prima, quello è il momento in cui prendiamo coscienza di essere Ubik. E' quello l'attimo di distrazione in cui tutti i nostri progetti anche i più accurati giacciono riversi su un marciapiede e ci troviamo difronte all'energia allo stato puro dove non c'è aggregazione. Ci ritroviamo in un mondo dove la mente perde il contatto con le leggi temporali, entra nel luogo di trasformazione dove pensare ad una qualsiasi forma, animata o inanimata equivale a trasformarsi in essa. Ubik è il principio e la fine non abbiamo più un futuro e il passato è così lontano che non riusciamo più a percepirlo. Siamo nel presente è questo che ci rende immortali. Ubik è l'eterno presente che ci rende immortali.

Ora in onda Notiziario In onda dalle 16:30
Brani Brani in onda Winter 1 / Winter 2 / Winter 3 - Vivaldi's Four Seasons Recomposed - Max Richter; DIR / Chineke! Orchestra; ENS / Elena Urioste; SOL Ore 15:22