Libri

"Tamangur"

di Natascha Fioretti

"Nell'istante in cui un cacciatore viene accolto a Tamangur perde ventun grammi, perché l'anima si stacca dal corpo per tornare dove abitava prima. L'anima è un animale abitudinario, dice la nonna, è forte, sebbene pesi solo qualche grammo, e impone sempre la sua volontà".  Leggi tutto

Ogni centesimo conta, ti aspettiamo

Seguici con