Helena Janeczek, La ragazza con la Leica (estratto copertina) (guanda.it)

La donna che inventò Robert Capa

di Mariarosa Mancuso

GERONIMO ®
Libri
Mercoledì 11 luglio 2018 alle 11:35
 

 

Morì giovanissima, travolta da un carro armato repubblicano durante la Guerra Civile spagnola (il conflitto aveva richiamato la meglio gioventù dell’epoca). 200 mila persone seguirono a Parigi il suo funerale, Alberto Giacometti fu incaricato del monumento funebre, Pablo Neruda ne celebrò il lavoro da fotoreporter. L’amico Rafael Alberti ne ricorda "Lo spregio del pericolo, il sorriso di una giovinezza immortale, dinamica, coraggiosa”. La conosciamo come Gerda Taro, compagna di Robert Capa, anche lui fotografo di guerra. Ma non erano i nomi veri. Entrambi si erano reinventati, a Parigi.

Helena Janeczek racconta "La ragazza con la Leica", questo il titolo del romanzo, appena uscito da Guanda e vincitore del Premio Bagutta 2018, attraverso tre figure. Sono l’innamorato senza speranza, l’ex fidanzato, l’amica. Mette a confronto le fotografie scattate da Gerda e da Robert. Disegna, con le parole, il ritratto di una donna intelligente che a tutti faceva perdere la testa.

Prima emissione 31 gennaio 2018

Ogni centesimo conta

Seguici con