di Alessandro Bertellotti

1919: l’esperimento di Fiume

di Alessandro Bertellotti

Pier Luigi Vercesi, "Fiume, L’avventura che cambiò l’Italia", Neri Pozza editore (dettaglio copertina) (neripozza.it/)

1919: l’esperimento di Fiume

di Alessandro Bertellotti

Un esperimento unico e controverso nella storia recente. Un tentativo che durerà sedici mesi, fino al bombardamento della città da parte della marina italiana, alla fine del 1920. E che vide come protagonista Gabriele D’Annunzio. Lo scrittore e poeta fu in grado di guidare verso Fiume un gruppo di oltre duemila legionari, catturò il sostegno e l’ammirazione dell’opinione pubblica italiana (compresi Arturo Toscanini, Guglielmo Marconi e Filippo Tommaso Marinetti, che visiteranno la città a sostegno di D’Annunzio), creò nella città un laboratorio politico, sociale, culturale e letterario. Dopo la prima guerra mondiale e la dissoluzione dell’impero austro-ungarico, il caso della città di Fiume, sull’Adriatico (l’odierna Rijeka, in croato, ma anche in ungherese si scrive Fiume), era diventato estremamente spinoso. La comunità internazionale non trovava una soluzione, sia l’Italia sia il neonato regno dei Serbi, Croati e Sloveni ne rivendicavano la sovranità, che sarà risolta nel 1920 con il trattato di Rapallo e nel 1924, con la spartizione tra i due regni, con il trattato di Roma.

Con l’inviato del Corriere della Sera Pier Luigi Vercesi, autore di "Fiume, L’avventura che cambiò l’Italia" Neri Pozza editore.

Ora in onda Tenera è la notte In onda dalle 0:40
Brani Brani in onda Sous le sable - Philippe Rombi Ore 0:41