Il re assiro Assurnasirpal II e il suo scudiero. Rilievo in alabastro trovato nel suo palazzo a Nimrud (Wikipedia)

Gli Assiri e l'imperialismo

di Roberto Antonini

GERONIMO
Storia e memoria
Lunedì 04 dicembre 2017 alle 11:35
Replica alle 23:33
Replica domenica 10 dicembre 2017 alle 08:35

 

Il termine imperialismo ha generalmente una connotazione che rimanda alla storia moderna. Di fatto, ci dice il professor Mario Liverani, ospite di “Geronimo”, l’imperialismo ha radici ben lontane nella storia. In un’analisi dettagliata e particolarmente stimolante, questo grande esperto di storia della Mesopotamia ci conduce nei meandri della società e del potere assiri per stanare alcune caratteristiche portanti di quello che fu uno dei primi imperi della Storia, in particolare nella sua ultima fase, tra il 911 a.C e la fine dell’Assiria tre secoli più tardi, nel 612 a.C. Da Assurnasirpal II fino alla dinastia di Sargon II e a quella di Assurbanipal, abbiamo a disposizione testi e iscrizioni molto precise sulla politica imperiale e sull’ideologia di un impero che è generalmente ricordato soprattutto per la sua crudeltà.

 

La notte del cortometraggio

Seguici con