(iStock )

Tecnologie per una gastronomia sostenibile

di Sonja Riva

Nei prossimi anni l’industria agroalimentare sarà caratterizzata da una vera e propria rivoluzione dovuta alla necessità di maggiore efficienza, minor spreco e dall’introduzione di nuove tecnologie che utilizzeranno sensori e algoritmi di intelligenza artificiale.

Questo porterà anche ad un grande cambiamento nell’agricoltura e nella zootecnia con una modalità completamente diversa ad esempio, di coltivare frutta e verdura, o di allevare e macellare il bestiame. Tutto ciò modificherà in modo radicale le nostre abitudini alimentari. Si farà così strada un nuovo modello sociale identitario del cibo.

Molti saranno quindi i cambiamenti nella nostra cultura alimentare che dovrà incentivare l’autoproduzione. Creare nuove consapevolezze e educare in modo altro le giovani generazioni.

Ne parliamo con Nicola Perullo, professore di estetica e prorettore all’Università delle Scienze gastronomiche di Pollenzo, Paolo Corvo, professore di sociologia generale sempre all’Università di Pollenzo e Giorgia Spigno, professore di scienze e tecnologie alimentario all’Università Cattolica di Piacenza, che abbiamo recentemente incontrato a Torino durante la prima edizione del Festival della Tecnologia.

Ora in onda Alice - Il meglio di Alice In onda dalle 14:35
Brani Brani in onda Mali - Nils Økland Band Ore 14:27