Grand tour

Viaggi, territorio e tempo libero

Fu all’origine del fenomeno turistico e vide agli inizi protagonista l’aristocrazia Europea. "Il Grand Tour" fu un vero e proprio fenomeno sociale e culturale a partire dal '700: un lungo viaggio in Europa, in genere effettuato da giovani uomini e qualche volta anche da giovani donne, alla scoperta di arte, cultura, popolazioni locali,  con l’Italia come destinazione quasi obbligata per il suo ricco passato e le ricchezze archeologiche. A volte, nei secoli successivi, i viaggiatori si spingevano fino alla Grecia o addirittura alla Persia. "Il Grand Tour" ci rimanda anche a nomi illustri di scrittori che ne fecero un genere letterario, da Goethe a Alexandre Dumas. Come i Grand Tour del XVIII o XIX secolo, quello che propone ogni sabato dei mesi estivi Rete Due si snoda da nord a sud Europa, partendo da dall’Islanda e approdando dopo due mesi in Sicilia. Le tappe che saranno spunto di approfondimenti, reportage, interviste in diretta, proposte musicali sono Dublino, Londra, Bruges, Monaco di Baviera, Zurigo, Davos, Locarno, Bologna, Siena, Palermo.

 

altro