Tante piccole sedie rosse (estratto copertina) (einaudi.it)

Edna O'Brien, Tante piccole sedie rosse, Einaudi

traduzione di Giovanna Granato, di Massimo Gezzi

Il Segnalibro
Lunedì 29 maggio 2017 alle 07:50

Replica alle 12:50

 

Nella campagna irlandese, piomba all'improvviso il dottor Vlad, un misterioso straniero di origine slava che si professa guaritore e sessuologo e che è destinato a stravolgere gli equilibri del paese. Ne farà le spese Fidelma MacBride, giovane donna che resterà affascinata da quello che si rivelerà, in realtà, un uomo in fuga dal suo torbido passato, legato alle Guerra in Bosnia ed Erzegovina. La scrittrice irlandese Edna O'Brien si misura con la Grande storia e vince la sfida, firmando un libro avvincente e a tratti persino disturbante. Massimo Gezzi ha letto per noi Tante piccole sedie rosse.

Un Guardiacaccia in arrivo...

Seguici con