William M. Thackeray, Le memorie di Barry Lindon, Fazi

di Massimo Raffaeli

Già riscoperto nel '75 grazie all'omonimo film di Stanley Kubrick, si tratta del secondo capolavoro di colui che aveva firmato "La fiera delle vanità" e che invece qui si affida a una storia picaresca travestita da romanzo di formazione. È lo spettacolo della vita in sé ad affascinare William M.Thackeray ed il suo genio stilistico sa restituirla al lettore nella totalità della gamma cromatica. "Le memorie di Barry Lindon" è stato letto per noi da Massimo Raffaeli.