12 millimetri

Incontro con Manuel Bortuzzo, di Matteo Severgnini

Dodici millimetri. Dodici millimetri hanno separato Manuel Bortuzzo, promessa della Nazionale di nuoto italiana, dalla vita alla morte. Dodici millimetri più in là sarebbe morto.

A Roma, in una notte del febbraio del 2019 Bortuzzo è stato colpito da un proiettile sparato da due ragazzi in sella al motorino in corsa. È stato vittima di uno scambio di persona. Dopo le cure in terapia intensiva la diagnosi è stata: lesione midollare. Da quel giorno la sua vita ha intrapreso una nuova direzione: ora Manuel è sulla carrozzina e combatte con forza, giorno dopo giorno, per ritornare a camminare.