Ciò che non uccide rende più forte

Grégory Reibenberg, Tess e la sua "Belle Equipe", di Roberto Antonini

14.8.2020 Lingua, letteratura e arte Rete Due