L'Aquila, la cicatrice sull'albero

di Emanuela Burgazzoli

A distanza di undici anni dal terremoto che ha devastato il capoluogo abruzzese e i paesi limitrofi, il centro storico dell'Aquila ha ritrovato i suoi colori, ma non ancora la sua anima. La ricostruzione di case  e monumenti è soltanto il primo passo. Come si può ricostruire la propria vita e quella di un'intera comunità che improvvisamente non ha più un "dove"? La testimonianza di tre donne - un'ingegnere, un'insegnante e una docente universitaria - che raccontano come è cambiata la loro vita e quella della loro città dopo la notte del 6 aprile 2009.