Torta Mozart
Torta Mozart (iStock)

Torta Mozart

Ingredienti

Per il pan di spagna (teglia 30 cm):
6 uova a temperatura ambiente
150 g di zucchero semolato
70 g di farina 00
50 g di fecola di patate
30 g di cacao amaro in polvere
1/2 bacca di vaniglia

Per la crema al gianduia:
150 g gianduia
300 g panna liquida da montare

Per la crema al pistacchio:
150 g pistacchi non salati
300 g panna
1 cucchiaio di zucchero

Per lo strato marzapane:
300 g marzapane
marmellata di albicocca

Per la copertura (ganache):
300 g panna
200 g cioccolato fondente
1 noce di burro

Per la decorazione:
30 g pistacchi tritati

Procedimento:

Pan di spagna al cacao:
Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto arioso.
Mescolare la farina, la fecola di patate e il cacao con un mestolo di legno.
Setacciare il composto sulle uova e incorporare con l’aiuto di una frusta, aggiungendo i granì di mezzo baccello di vaniglia.
Versare il composto in una teglia di 30 cm di diametro ben imburrata e cuocere per circa 25 minuti in forno preriscaldato a 180°.
Una volta ben cotto, lasciare raffreddare il pan di Spagna, passando a lavorare le creme.

La crema al gianduia (ganache):
Riscaldare la panna senza bollire e versarla sul gianduia rotto a pezzetti in una ciotola; mescolare con un mestolo di legno fino a quando il gianduia è sciolto.
Mettere in frigo e raffreddare per almeno un paio d’ore.

La crema al pistacchio:
Montate la panna con un cucchiaio di zucchero, poi integrate i pistacchi tritati con un mestolo di legno.
Far riposare in frigo.

La ganache al cioccolato:
Grattugiate il cioccolato e integratelo poco a poco nella panna riscaldata ma non bollente, spegnere il fuoco e mescolare con una noce di burro fino a quando il composto è sciolto e cremoso.
Mettere in una ciotola, raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero per un paio d’ore.
Fatte le creme, dividete il marzapane in 2 pagnotte di 150 g e stendete ogni pagnotta tra 2 fogli di pellicola ricavandone 2 cerchi ciascuno nel diametro della torta.
Riprendete la crema al gianduia del frigo e montatela per qualche minuto con le fruste finché non diventa soffice e spalmabile.

Stratificazione della torta di Mozart:
Tagliare il pan di Spagna in tre dischi uguali.
Il primo disco sarà la base; spalmare un velo di marmellata di albicocche, poi un disco di marzapane, poi uno strato di crema di gianduia, quindi un secondo cerchio di pan di Spagna.
Nuovamente un velo di marmellata e in secondo strato di marzapane.
Versate la crema al pistacchio livellate con una spatola ed adagiata l’ultimo disco di pan di spagna e ponete in frigo per 1 ora circa.
Adesso montate la ganache al cioccolato con un frullatore a fruste Gino ad una consistenza soffice e spalmabile.
Prendere la torta dal frigo e utilizzando una spatola spalmare con la ganache al cioccolato, poi decorare a piacimento con la granella di pistacchio e far riposare in frigo per 2-3 ore prima di servire.

 

Condividi