(iStock)

Attraverso la danza

di Tiziana Conte

 

La danza è un’arte antica come il mondo, ha accompagnato e accompagna gli uomini e gli eventi della loro vita scandendo le tappe dell’esistere. Come il canto si avvale di un solo strumento: il corpo. Nel corso dei secoli è sempre stata lo specchio della società, del pensiero e dei comportamenti umani. Benché la sua storiografia ha origini piuttosto recenti risalenti solo al XX secolo, nel tempo questa ‘sorella minore’ della musica ha acquisito una propria dignità, si è confrontata e mescolata con le altre arti, e storia più recente, ha mostrato una vitalità e un’originalità che l’ha promossa tra le discipline artistiche più fresche e sperimentali. In Svizzera grazie a «Progetto danza», un lungo e articolato studio promosso dall’ufficio federale della cultura che ha analizzato la situazione della danza nel nostro Paese pubblicato nel 2006, sono stati attuati, in ambito di politica culturale, molte grandi e piccole rivoluzioni che in maniera globale hanno portato a ripensare e a riconoscere pienamente questa disciplina. In questa settimana speciale dedicata alla danza abbiamo quindi compiuto un viaggio attraverso la Svizzera, raccogliendo molte testimonianze di addetti ai lavori: storici, artisti, programmatori, che selezionate tematicamente, desiderano dare un quadro dello stato di salute e delle novità attuate in questi anni. Come e dove archiviare e conservare un’arte che per sua essenza è immateriale? Quali percorsi formativi vi sono nel nostro Paese per coloro che intendono perseguire la carriera di danzatrice/danzatore - una professione riconosciuta come tale solo da pochi anni? Quali modelli possibili nel sostenere una progettualità artistica che necessità di aiuti e denari per la creazione di uno spettacolo? Come raggiungere e sensibilizzare un pubblico ancora in difficoltà a seguire e a fidelizzarsi alla danza contemporanea? E nel mosaico culturale, geografico e linguistico della Svizzera, quali sono stati gli artisti e le compagnie che hanno marcato e segnato un cambiamento estetico e di senso nel panorama coreico degli ultimi venti/trent’anni?

 

Lunedì 16 febbraio 2015
Inizia una settimana speciale consacrata alla danza contemporanea articolata in 5 puntate, un viaggio attraverso la Svizzera in compagnia di Tiziana Conte che ha raccolto testimonianze di addetti ai lavori che, selezionate tematicamente, offrono un quadro dello stato di salute e delle novità attuate in questi anni in questa disciplina artistica. In questa prima puntata si affronta il tema della danza come bene immateriale e della sua complessità nel conservare questo prezioso e vasto patrimonio.

Martedì 17 febbraio 2015
Il secondo appuntamento di questo viaggio nella danza contemporanea svizzera compiuto da Tiziana Conte si sofferma sulla formazione: cosa offrono le scuole e le università del nostro paese per chi desidera intraprendere questa carriera? e oltre alla formazione scolastica quali requisiti e aspettative deve avere un giovane che vuole diventare un danzatore o una danzatrice?

Mercoledì 18 febbraio 2015
In Svizzera sono molte le realtà che producono e ospitano la danza contemporanea, dai festival ai teatri, e sono anche tante le compagnie di danza nate in questi ultimi decenni. In questa terza puntata sulla danza in Svizzera, Tiziana Conte ci accompagna alla scoperta di alcune di queste realtà particolarmente significative per il nostro Paese.

Giovedì 19 febbraio 2015
Nel vasto studio"progetto danza" presentato nel 2006 che passò alla scanner la situazione della danza in Svizzera, venne anche affrontato il tema della "mediazione culturale". Un tema molto attuale e presente nei dibattiti e forum dedicati a questa disciplina. Come raggiungere e fidelizzare un pubblico che pare mostrarsi ancora piuttosto refrattario verso la danza contemporanea? Ce ne parla Tiziana Conte in questa 4° puntata di Laser sulla danza.

Venerdì 20 febbraio 2015
Una citazione di Isadora Duncan, tra le più significative precorritrici della cosiddetta "danza moderna", afferma: "Se cerchiamo la vera fonte della danza, se ci rivolgiamo alla natura, allora troviamo che la danza del futuro è la danza del passato, la danza dell’eternità, che è stata e che sempre sarà." In questa ultima puntata di laser dedicata alla danza contemporanea, Tiziana Conte ripercorre la storia della danza degli ultimi trent'anni, soffermandosi sulle tre regioni linguistiche del complesso mosaico culturale del nostro Paese.

Ora in onda Laser (r) - Breve storia del pomodoro In onda dalle 22:35
Brani Brani in onda Trait Pour Trait - Louis Sclavis Ore 19:19