Berlino, una città che cambia

Speciale Berlino a trent'anni dalla caduta del muro, di Natascha Fioretti

Tanja Dückers (Tanja Dückers)

Berlino, una città che cambia

Speciale Berlino a trent'anni dalla caduta del muro, di Natascha Fioretti

06.11.19 Berlino, una città che cambia

Nella Berlino est del muro c’era chi come Cristoph Links, classe 1954, stessa generazione della cancelliera Angela Merkel, voleva promuovere il cambiamento. Cristoph Links entrò a far parte del movimento pacifico promosso dalla Chiesa dei Getsemani a Prenzlauerberg. Quando cadde il muro e svanì la censura fondò la sua casa editrice, il Links Verlag, che quest’anno, proprio come il muro, festeggia i suoi primi 30 anni. Con Cristoph Links che ha vissuto e lavorato una vita a Prenzlauerberg, una delle zone più frequentate, vivaci e apprezzate di Berlino, vedremo cosa è sucesso, cosa è cambiato qui dalla riunificazione ad oggi e come si vive. Lo affiancherà la scrittrice Tanja Dückers, classe 1968, originaria di Berlino ovest, cresciuta a Wilmersdorf, nota per aver scritto diversi testi (ad esempio il romanzo Hausers Zimmer, Schöffling & co. Verlag, ambientato nel 1982) che, a differenza del trend imperante degli ultimi anni, si concentrano sul lato ovest della città, quello che oggi paradossalmente è meno glamour.

Cristoph Links
Cristoph Links (Cristoph Links)

Diceva il premio Nobel per la letteratura Gerhart Hauptmann "vidi Berlino e m’impressionò enormemente. Per la prima volta percepivo il ritmo, l’'ebbrezza e il fermento della metropoli”.

Un secolo dopo le sue parole sono ancora attuali e ben descrivono la capitale tedesca che si appresta tra qualche giorno, il 9 novembre 1989, a festeggiare i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino. Un anniversario importante che ci ricorda quanto sia importante non dimenticare. Ma cosa rimane oggi del muro a parte i pezzi ancora in piedi a Bernauerstrasse? Cosa è rimasto del muro nel cuore e nella testa delle persone, quelle che hanno vissuto prima la divisione e poi la riunificazione? Per scoprirlo sono andata ad incontrarle perché soltanto le testimonianze dirette possono darci la misura, il peso, la portata di quello che la storia e gli uomini hanno compiuto in questa parte d’Europa nella seconda metà del Novecento. Nel corso di cinque puntate viaggeremo attraverso la città, ascolteremo le voci di chi c’era, di chi si è ribellato al sistema della DDR, di chi ha perso un amico o un fratello, solleveremo tematiche attuali che riguardano lo sviluppo e la trasformazione della città, discuteremo di come le donne della DDR con il loro bagaglio di esperienze abbiano influito sul processo di parità ed uguaglianza nella Germania unita. Non solo, nell’ottica di raccontare Berlino nella sua poliedricità e nelle sue tante espressioni, scopriremo la città a piedi sulle orme di Bertold Brecht e andremo sul cantiere sul più importante progetto che ha coinvolto e caratterizzato la città negli ultimi anni: la realizzazione del nuovo castello sull’isola dei musei, di fronte al Duomo, che si chiamerà Humboldt Forum.

Ora in onda Attualità culturale In onda dalle 17:10
Brani Brani in onda Mamma non mi manda' fori la sera - Marco Rovelli Ore 17:17