Claribel Alegría (Wikipedia - ©Jorge Mejía peralta)

Claribel Alegría

di Gianni Beretta

LASER
Martedì 14 novembre 2017 alle 09:00
Replica alle 22:35

Ha ancora senso la poesia, non così in voga oggi in un mondo caotico, iper razionale, piegato al dio denaro? Per Claribel Alegría, la più grande poetessa vivente latinoamericana, assolutamente sì. Per lei la poesia nasce prima del linguaggio: “si nasce poeti; i nostri primi balbettii sono poesia”.

Gianni Beretta l’ha incontrata nella sua casa di Managua poco dopo che le fosse annunciato da Madrid che la regina emerita Sofia di Spagna le attribuirà, oggi 14 novembre 2017, la massima distinzione per la Poesia Iberoamericana, di cui sono stati insigniti nel passato poeti come il colombiano Álvaro Mutis, l’argentino Juan Gelman, l’uruguayano Mario Benedetti e la spagnola María Victoria Atencia.

Un Guardiacaccia in arrivo...

Seguici con