(iStock)

Gioco d'azzardo in Kenya

di Matteo Fraschini Koffi

LASER
Giovedì 03 agosto 2017 alle 09:00
Replica alle 22:35

Scommesse sportive e gioco d’azzardo. Durante gli ultimi anni il Kenya si è aggiudicato il ruolo di Paese con il più alto livello di scommettitori in Africa subsahariana. Sempre più giovani e adulti, ricchi e poveri, puntano i loro soldi quotidianamente con la speranza di vincerne altri affidandosi alla fortuna. Ma tale fenomeno sta assumendo delle proporzioni preoccupanti. La dipendenza da gioco d’azzardo è grave soprattutto per le fasce più povere della società keniota. A causa dell’alto livello di disoccupazione, i giovani preferiscono puntare il poco che hanno sulle partite di calcio poiché hanno perso fiducia nel governo, accusato spesso di trarre profitto dalle società di scommesse e di ignorare le drammatiche condizioni di vita di molti dei propri cittadini. Il Kenya, inoltre, si prepara alle prossime elezioni generali previste per l’8 agosto. Gli osservatori parlano già di un possibile ritorno alle violenze che hanno marcato il precedente processo elettorale del 2007 in cui oltre 1'300 persone furono uccise a causa di scontri tra i diversi gruppi etnici. I politici di entrambe le fazioni sembrano infatti pronti a usare il malcontento generale per provocare disordini e aizzare gli uni contro gli altri.

Quattro Villaggi - 1 Paese

Seguici con