Saul Friedländer
Saul Friedländer (Keystone)

Pavel, Paul, Paul-Henri, Saul

Le metamorfosi di un bambino nel vortice della storia

®

 

Laser propone un incontro con quello che è considerato il maggior storico vivente della Shoà, lo sterminio degli ebrei.

Autore di alcuni testi di riferimento, tra cui il monumentale “Gli anni della persecuzione. Gli anni dello sterminio”, premio Pulitzer, professore alla prestigiosa UCLA di Los Angeles, Saul Friedländer non è solo un grande studioso di una delle pagine più buie della storia. Costituisce, con la sua biografica, la testimonianza viva degli orrori dell'antisemitismo e della politica di distruzione degli ebrei d'Europa durante il Terzo Reich.

Nato a Praga nel 1932, scappato nel 38 in Francia, Friedländer cambia a più riprese il prenome e l’identità per salvarsi dai nazisti. Messo in un collegio cattolico nella Francia di Vichy dai genitori, riesce a sfuggire alle retate della polizia francese e della Gestapo. Ma i genitori che cercano di salvarsi cercando rifugio in Svizzera, vengono respinti alla frontiera elvetica, consegnati alla polizia francese e poi deportati dai tedeschi ad Auschwitz dove moriranno.

Al microfono di Roberto Antonini, Friedländer rispolvera il suo passato e racconta la sua storia: quella di un bambino che scopre di essere ebreo; quella di un uomo di ha passato la vita poi a cercare di capire il come e il perché dell'annientamento della popolazione ebraica in Europa.

Prima emissione venerdì 26 gennaio 2018

Ora in onda Prima fila - Concerto Coro RSI (r) In onda dalle 20:30
Brani Brani in onda Shuffle Set - The Magpies Ore 19:57