Trio Bobo
Trio Bobo (Trio Bobo)

Live di ReteDueCinque: Trio Bobo featuring Varijashree Venugopal

ai microfoni di Sergio Albertoni

In occasione della freschissima uscita del loro terzo album, "Sensurround", il funambolico Trio Bobo insieme alla giovane e virtuosa cantante e flautista indiana Varijashree Venugopal, si esibiranno e si racconteranno dal vivo mercoledì 06 novembre alle 14:30 ai microfoni di Sergio Albertoni, dando vita a un intenso e coinvolgente "Live di ReteDueCinque", caratterizzato da sonorità jazz-rock, blues, progressive e funky.

 

 

TRIO BOBO

Nasce nel 2002 per volontà della virtuosa sezione ritmica di Elio e le Storie Tese, ovvero il bassista Faso e il batterista Christian Meyer, entrambi desiderosi di confrontarsi con generi musicali che nella band “madre” non venivano affrontati: jazz e fusion in primis.

Dopo l’esperienza con alcuni quartetti e quintetti con fiati e pianoforte, fra cui la Little Big Band e gli Energia Pura, Faso e Meyer si orientano verso una scelta più snella e incontrano la chitarra di Alessio Menconi, già collaboratore di Paolo Conte.

Dopo un periodo dedicato ad affrontare le cover, il Trio inizia a comporre materiale proprio e nel 2005 registra il primo album omonimo, suscitando vivo interesse nell’ambiente jazz nazionale.

Attivo nonostante i numerosi impegni con altre band, il Trio è molto attivo -e mantiene lo spirito giocoso ed esuberante che caratterizza le personalità dei suoi membri – con un’intensa attività live nei locali di tutta Italia e talvolta fuori condine.

Nel 2016 pubblica il secondo Album, Pepper Games, confermando la predilezione per un suono fatto di groove africano, suoni latini e un’impronta jazz/rock.

L’ultimo album, dopo il passaggio del Trio alla Hukapan Management, è di recentissima pubblicazione (ottobre 2019), si intitola Sensurround (nome di un sistema sonoro per il cinema brevettato dalla Universal Records negli Anni ’70 per aumentare l’effetto realistico di vibrazione nelle sale cinematografiche, potenziando le basse frequenze) e mette in gioco diversi ospiti di spicco, tra i quali il pianista Stefano Bollani e la cantante indiana Varijashree Venugopal.

 

VARIJASHREE VENUGOPAL

Giovane cantante, compositrice, flautista e promotrice culturale indiana.

Nata in una famiglia di musicisti e dotata di capacità musicali innate (a 18 mesi già riconosceva oltre 50 ragas indiani e a 4 anni oltre 200), riceve le prime lezioni di flauto dal padre Vidwan H.S. Venugopal.

Intraprende poi a partire dai 4 anni una formazione classica (secondo lo stile classico carnatico dell’India meridionale) con Vidhushi H. Geetha e in seguito una formazione musicale superiore con Gaanakalanidhi Vidwan Salem P. Sundaresan. A 7 anni si esibisce per la prima volta pubblicamente presso l’importante organizzazione culturale Bangalore Gayana Samai, facendosi apprezzare tanto dal pubblico quanto dai critici musicali.  Come flautista, Varijashree si esibisce in recital o in duo con il padre, ed è molto ricercata per registrazioni in studio. Vanta numerose collaborazioni internazionali (fra cui Bobby Mc Ferrin; Louis Banks; Max Clouth Clan) e varie pubblicazioni musicali. Ha creato una propria band (Variations), con cui esegue proprie composizioni originali. Poggiando sulle solidissime basi musicali legate al genere carnatico, Varijashree ha saputo creare un proprio universo e linguaggio musicale (di sua invenzione ad esempio il “Carnatic scat singing”, l’improvvisazione cantata di composizioni jazz, usando i principi del solfeggio indiano), fondendo vari generi, senza perdere l’autenticità delle proprie radici.

Come compositrice, In India ha lavorato per il cinema, la tv e il teatro. Da anni insieme al padre cura anche il Kalaarnava, un festival di musica, arte e danza a Bangalore.

Varijashree Venugopal
Varijashree Venugopal (Varijashree Venugopal)
Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Indian Summer - Coleman Hawkins Ore 1:34