Musica/Società con Stefano Trevisi

di Alessandro De Rosa

Sono passati ben quarantasette anni dalla pubblicazione di Musica/Società (Giulio Einaudi Editore, 1975) un libro ancora molto attuale, scritto dal saggista, compositore e didatta italiano Boris Porena

Guerra fredda ieri, guerra fredda oggi. 

Conflitto allora, conflitto oggi. 

Ma anche risorse potenziali, alle quali basterebbe attingervi per accordarsi e costruire tutti insieme i presupposti di un cambiamento, di un’evoluzione.

"Quali sono le funzioni della musica nel contesto sociale e civile?" si domandava sul finire degli anni '60 Boris Porena. 

Un interrogativo sempre valido e mai scontato per chi fa, insegna, parla di musica, la studia o la fruisce.

Un importante interrogativo per chi si trova spesso inerme di fronte a quei conflitti armati fino ai denti e sempre più esacerbati che con irruenza ci vengono a bussare fino a dentro casa. 

Quale può essere il nostro ruolo, quello della musica, all’interno di una realtà troppo spesso conflittuale, aggressiva, competitiva, anti-ecologica e quindi cancerogena, che ci abita e circonda?

Può davvero cambiare le sorti del mondo e di noi stessi come si è creduto in passato?

Cosa può fare davvero la musica, cosa può insegnarci e come?

Con questi e altri dubbi, Alessandro De Rosa entra in dialogo con alcuni personaggi della vita culturale, musicale contemporanea, primo ospite Stefano TrevisiConsulente delle attività musicali della Fondazione Benetton Studi e Ricerche, Docente, Pianista e Direttore di Coro