(iStock)

È inarrestabile la dispersione degli insediamenti?

di Marco Salvi

C’era da aspettarselo: l’iniziativa «contro la dispersione degli insediamenti», la quale in sostanza mirava a limitare le aree costruibili a quelle già oggi definite come tali, era troppo radicale. Ieri è stata bocciata da quasi due terzi dei votanti; un rifiuto che nelle regioni periurbane - dove l’espansione degli insediamenti è maggiormente percettibile - è stato ancora più netto.

 
Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Day-Dream - Duke Ellington Ore 1:41