L’economia emotiva

di Barbara Antonioli Mantegazzini

Natale si avvicina e ci sentiamo tutti – o dovremmo sentirci tutti – più buoni. Non a caso è il periodo dell’anno in cui riceviamo più richieste di donazioni o in cui scegliamo di donare qualcosa. Perché lo facciamo? Per pura filantropia, per una sorta di senso di dovere verso i meno fortunati, per credo religioso.. in realtà per molteplici motivi, tutti eccellenti. E se ci appare un tema per definizione lontano dall’economia, beh, sbagliamo. Anche l’economia, infatti, ha il suo lato emotivo.