Si va avanti per inerzia, ma piano piano si sprofonda

di Sergio Rossi

Sono trascorsi vent’anni dagli attacchi alle Torri gemelle di New York, che scossero il mondo intero per la brutalità e l’ampiezza di quella strage di persone innocenti, che si trovavano al posto sbagliato nel momento sbagliato. Le autorità politiche, insieme ad altri numerosi portatori di interesse, soprattutto nel campo dell’alta finanza, hanno, in realtà, imparato poco o nulla da quegli eventi drammatici. Essi continuano ad avere il loro sguardo rivolto sostanzialmente ai propri interessi di breve termine, come se non contasse null’altro che l’arricchimento personale anche quando ciò danneggia il bene comune nelle sue varie forme e manifestazioni.