Il vaccino di Johnson&Johson e quello di Moderna (keystone)

Vaccinarsi per ridurre i danni collaterali del COVID

di Vincenzo Galasso

Una recente stima apparsa sulla rivista The Economist mostra che i decessi direttamente imputabili al COVID nel mondo hanno raggiunto i 5 milioni e mezzo. Tuttavia, l’impatto complessivo del coronavirus sulla mortalità è maggiore. Oltre agli effetti diretti, bisogna infatti tener conto anche di quelli indiretti. Molte persone con patologie gravi, ma non legate al COVID, non hanno potuto avere accesso alle cure necessarie, per colpa del COVID. Molti interventi che avrebbero potuto salvare vite umane sono slittati nel tempo. Per misurare questi danni collaterali, è possibile analizzare la mortalità in eccesso – ovvero, l’aumento della mortalità confrontando gli anni del COVID con quelli precedenti. La stima di The Economist suggerisce che questa extra-mortalità ammonta a 19 milioni di decessi. Una cifra enorme, spaventosa. Ma spaventoso è soprattutto il fatto che i danni collaterali potrebbero essere di gran lunga superiori ai decessi direttamente imputabili al coronavirus.

 
Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda My Valentine - Brad Mehldau Ore 2:01