Dal suono alla monade passando per la filosofia, di Giovanni Conti

Monadia

Dal suono alla monade passando per la filosofia, di Giovanni Conti

Il Trio Niton (Courtesy of Cantar Di Pietre)

Monadia

Dal suono alla monade passando per la filosofia, di Giovanni Conti

®

Un gesto pienamente contemporaneo partendo da temi caratterizzanti la cultura antica e medievale. È quello messo in atto dai musicisti del Trio Niton e dalla voce di Anahi Traversi nel contesto dell’edizione 2015 della Rassegna Cantar di Pietre. Da un lato la monodia, cioè quella linea di sviluppo musicale che è unica e totalizzante, attinta dall’esperienza sacra medievale. Dall'altro invece la monade, quel principio filosofico ed esistenziale che riconduce ad un'unica origine ogni dato dell'esperienza umana. La convinzione fondamentale è quella per cui la monodia può essere pensata come una sorta di monade per tutta la cultura musicale occidentale. Il principio da cui tutto è disceso, anche le più recenti e insospettabili evoluzioni della tecnica e della poetica musicali. Il risultato è musica avvincente che comprende suono, rumore, parola recitata e parola cantata in un percorso attraverso l'ineffabilità delle idee e la concretezza della percezione.

Prima emissioe domenica 08 novembre 2015

Ora in onda La Recensione In onda dalle 16:00
Brani Brani in onda J'aime Paris au mois de mai - Christian Escoude Ore 13:53