Pasqua nel Medioevo

La puntata odierna di Quilisma non poteva sottrarsi dall’affrontare un tema legato alla Pasqua. Una pasqua intesa alla maniera medievale ovvero pensata strettamente in relazione ai sacri misteri celebrati e, per quanto riguarda la musica, strettamente legata al alla monodia nella quale si trovano i germi di una futura drammatizzazione cristiana. A partire dalla fine del IX secolo compaiono composizioni musicali per la liturgia per la cui esecuzione è prevista una suddivisione dei ruoli. Un fenomeno che aveva già dato modo di farsi notare soprattutto in particolari Sequenze a carattere mariano ed in particolare legate alla celebrazione del tempo di Passione e della Risurrezione in cui era prevista un’alternanza irregolare e più votata al contenuto delle frasi cantate, tra solista e coro. Cosi la mattina di Pasqua…..