Gianfranco Montresor (Gianfranco Montresor)

Incontro con Gianfranco Montresor

di Patricia Barbetti

Nato a Verona e formatosi al Conservatorio di Brescia Gianfranco Montresor ha iniziato la sua carriera nel ruolo di Escamillo nella Carmen di Bizet al Festival san Severo nel 1998, diretto da Carlos Plaza. Da allora nella sua carriera ha vestito i panni di molti altri importanti figure dell’opera lirica (Alfio in Cavalleria Rusticana, Don Pizarro in Fidelio, Rodrigo in Don Carlos, ecc..) trovandosi a collaborare con artisti del calibro di Riccardo Muti e Placido Domingo. In questa chiacchierata, realizzata durante un suo passaggio a Lugano, ricorda i momenti più significativi della sua carriera e si esprime liberamente anche a proposito della regia nei teatri lirici, quando libretto e partitura non sono rispettati come secondo lui si dovrebbe. Lo sentiamo in apertura nel Monologo di Paolo dal Simon Boccanegra di Verdi con Coro e orchestra dell’opera di Francoforte 2015 direzione di Carlo Montanaro, nell’aria “Va, Tosca” dalla Tosca di Puccini con coro e orchestra opera di Pechino e infine anche in "Questo amor vergogna mia" dall’Edgar di Puccini.

 

Ora in onda Tenera è la notte In onda dalle 23:30
Brani Brani in onda Celestial Blues - Andy Bey & Gary Bartz Ore 23:45