Cristina Ortiz (www.cristina.ortiz.name)

Cristina Ortiz

di Dario Müller

Da alcuni anni, ospite regolare delle rassegne concertistiche promosse dalla Radiotelevisione svizzera italiana, Cristina Ortiz ha finora tenuto nella nostra regione diversi recitals e concerti con l’Orchestra della Svizzera iitaliana (Mendelssohn n.2, Beethoven n.1, Rachmaninov n.1, Schumann, Shostakovic n.2 , Prokofiev n.3).

Di Cristina Ortiz, la critica ha sempre messo in rilievo non solo le doti virtuosistiche ma anche il suo intuito musicale, la calda sensibilità e le capacità coloristiche davvero non comuni. Bambina prodigio in patria, ha sviluppato il suo eccezionale talento al Conservatorio di Rio de Janeiro perfezionando gli studi a Parigi con Magda Tagliaferro e a Filadelfia, al Curtis Institute, con Rudolf Serkin.
Nel 1969 è stata la prima donna e l’artista più giovane a vincere il concorso Van Cliburn. Ritenuta oggi una delle migliori pianiste in carriera, collabora abitualmente con le maggiori orchestre del mondo.
Dopo aver consegnato al disco gran parte del repertorio pianistico, da Schumann e Chopin a Beethoven, agli impressionisti francesi e spagnoli e dopo aver registrato tutto l’ultimo Brahms a Cristina Ortiz appartiene anche l’integrale Villa-Lobos, compositore del quale ha inciso per la Decca i cinque Concerti per pianoforte e orchestra.
Con il “Consort of London” ha inoltre registrato alcuni Concerti di Mozart nel duplice ruolo di solista e direttore. Con la Royal Philharmonic e Vladimir Ashkenazy, Cristina Ortiz, ha compiuto acclamate tournées. In tempi recenti ha pubblicato in Francia un album comprendente una selezione dei suoi compositori brasiliani favoriti e la sua incisione del Chôros n.11 di Villa-Lobos con l’Orchestra Sinfonica di Sao Paulo è stata insignita del Diapason d’Or e considerata dalla critica internazionale come una delle migliori produzioni del 2008.

In occasione di un suo recital per Pianoforte a Bellinzona, Dario Müller ha registrato nel 2000 una conversazione con l’artista brasiliana nella quale vengono ricordati i momenti più importanti della sua formazione e i primi successi, segnatamente la sua vittoria al Concorso Van Cliburn.
Ora in onda Radio svizzera classica In onda dalle 1:30
Brani Brani in onda Ballade - Curtis Fuller Ore 1:53